Un secolo molto acido: albert hofmann compie cento anni.

Lippo venne da me portandomi il nuovo numero di rolling stones. “Dai, mino, andiamo a festeggiare, il mio mito ha compiuto cent’anni. Su rolling stones di gennaio è uscito un articolo su di lui!” Ed io: “Ma dai Lippo, ancora vai in giro a professare la storia del sesso, droga e rock roll?” Lippo spiegazzò le sue rughe tossiche e … Continua a leggere

Olivuzza

Era una notte buia e tempestosa. La notte di una sabato piovoso come il cielo di Parigi. Tre macchine si avvicinarono al cancello del nostro residence a Mazzaporno. Davanti alle macchine stava il Ciao Ciao di MiniProvetta, fratello del più famoso Provetta Ye Ye. Parcheggiarono e dalle macchina scesero Olivuzza, figlio di Olio extra vergine, e il suo amico, Candeggina, … Continua a leggere

Faccia di Bue

La pioggia cadeva fitta sul parcheggio, una goccia urtò contro la pupilla gonfia del torinese. La sua testa era appoggiata sulle gambe sinuose di Bruna, la voce di lui era impastata: "Come mi sono ridotto così?" E Bruna: "Sei il solito minchione, ti ricordi che avevi chiamato Linda?" I suoi occhietti da rospo si strinsero nel tentativo di ricordare… "mmmh, … Continua a leggere

La velina e il suo passato

Un giorno per nulla buio e tempestoso, incontrai Kingpin e la Velina che parlavano e guardavano le pagine di un vecchio album. Mi avvicinai e chiesi loro cosa stavano facendo. Mary mi rispose dicendo che stava ricordando il suo passato da gorupie alla ricerca di qualche band. Era così che aveva conosciuto Kingpin e i componenti della sua band. Io … Continua a leggere

Diabolik e le sue macchine

Era una notte buia e tempestosa e Diabolik era assorto nei suoi pensieri. La sua Jaguar e-Type non aveva superato la revisione e i meccanici gli avevano consigliato di cambiare macchina. Wolverine, il meccanico aveva cercato di convincerlo:"Diabolik, lo vedi come sei ridotto? Hai l'artitre remautoide nel braccio sinistro a forza di alzare il finestrino a mano: 20 anni fa … Continua a leggere

Il parcheggio

A Cefalù, ragazzi, potete fare di tutto: sesso libero, droga libera, essere preti scostumati ma non permettetevi di rubare il parcheggio assegnato a qualcuno: sono capaci di chiamare i carabinieri. Ma sopratutto non fate arrabiare il signor Gaudio. Era un gran bel giorno a Mazzaforno: Alan Ford e le sue ragazze della Parah avevano organizzato un bel hard sex party a … Continua a leggere

Fumare è reato? Allora piantatela

Un bel giorno vidi Lippo tutto contento: "Giacominoooo" Erano, si e no, tre mesi che non si faceva vedere e tutto d'un tratto mi cercava."Guarda che cosa è uscito su Panorama!" mi disseCon me c'era Padre Toto che, diciamo, non poteva vedere granché Lippo, peccatore all'ennesima potenza. Aprì la paginetta del giornale piegata in 15.000 parti. "Senti cosa dice questo giornalista…si … Continua a leggere

Diabolik ed Eva Kant

La calda tranquillità di quella mattinata d'agosto fu rovinata dalle sirene della polizia che stridevano con il tubare delle colombe. Arrivato al cancello del residence il commissario capo prese il megafono ed iniziò a gridare: "Signo Sindaco…Signo Sindaco…ho na cosa da diri a lei."…Silenzio"signo Sindaco…Signo Sindaco…lo so che ci rumpo i cogghiuna…ma le devo dire una cosa urgente"E una vocente … Continua a leggere

Il calendario di Mary, la fatina

Un bel giorno, mi misi a provare la nuova macchina digitale che i miei amici mi avevano regalato per la laurea. Ero alla ricerca di un soggetto, di qualcuno o qualcosa che potessi fotografare, dovevo riuscire a capire come funzionava la macchina. Poco dopo, mentre leggevo le istruzioni, passò di lì Mary la velina, che, da quando aveva conosciuto lo zio Enzo … Continua a leggere